Profanato il Campo della Memoria a Nettuno


Visualizzazione ingrandita della mappa

Profanato il Campo della Memoria a Nettuno

 

Nella notte del 15 marzo alcuni sconosciuti sono penetrati all’interno del Campo della Memoria, a Nettuno, scavalcando facilmente il cancello e/o aprendosi un passaggio nella rete di protezione, e hanno asportato le cento targhe d’ottone dove erano incisi i nomi dei caduti del battaglione Barbarigo della X Mas sul fronte di Anzio, fra i primi ad indossare l’uniforme grigio-verde e riprendere le armi «per l’onore d’Italia».

 

 

 

Dopo la Profanazione e del furto delle targhe commemorative da parte di ignoti vandali, il Campo della Memoria di Nettuno è stato riconsacrato il 23 marzo 2014.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 12 Luglio 2019 14:00)

 
Italian English French German Spanish