I Monti Lepini bis


Visualizzazione ingrandita della mappa

Gruppo montuoso dell’Italia centrale tirrenica, che si eleva fra la Pianura Pontina e la Valle del Sacco, interamente staccato dall’Appennino. Si estende da NO a SE dalla soglia di Lariano (360 m), che lo separa dai Colli Albani, fino alla valle dell’Amaseno, che si insinua profondamente nella montagna; a sud di questa la catena prosegue nei Monti Musoni e Aurunci. Appendice isolata è il Circeo.

La catena principale, diretta da NO a SE, culmina nel Monte Lupone (1020 m), nella Semprevisa (1536 m) e nell’Erdigheta (1330 m).

I Lepini constano di pile potenti di calcari sormontati qua e là da materiali tufacei provenienti dall’apparato vulcanico dei Colli Albani. Frequenti i fenomeni carsici; ricca la circolazione sotterranea delle acque.

I monti Lepini sono coperti di faggi, e qui e là spuntano le conifere, precedute dalle macchie verdi cupo del tasso barbasso, che si abbarbica sul terreno calcareo (caratteristica propria dei monti Lepini) perché la pianta per crescere ha bisogno di aria umida che circola nelle fenditure del sottosuolo.

galleria fotografica "I Lepini......"

 


Ultimo aggiornamento (Giovedì 08 Marzo 2012 07:58)

 
Italian English French German Spanish